Giovanna Pimpinella, questa sconosciuta

Io sul blog non volevo scrivere il mio nome, volevo lasciare un alone di mistero, costruire il personaggio, renderlo più intrigante con l’idea della scrittrice misteriosa, invece mia madre rompe: ogni volta che può mi chiede perché non c’è il mio nome sotto quel titolo, così alla alla fine ho ceduto e ho fatto “outing”. E ho anche deciso di mettere una pagina, brevissima, di presentazione, per darvi un’idea della mia biografia.

Da bambina, quando tutti i sogni sembrano possibili, volevo fare nell’ordine: la bottegaia, possibilmente in un negozio di alimentari, l’artista, l’archeologa, la storica dell’arte ed infine la scrittrice di gialli di fama mondiale. Tutte queste professioni hanno sempre avuto un esempio come punto di riferimento, dalla negoziante sotto casa di mia nonna all’archeologo affascinante per una bambina di 10 anni, a Fred Vargas, ancora mio mito inarrivabile. In questi anni sono riuscita a fare l’archeologa e la storica dell’arte, sulla scrittrice di gialli ci sto lavorando, sull’artista penso che alla fine verrà fuori in qualche modo, ma spero con la crisi dei quarant’anni, mentre la bottegaia è quello a cui miro per la pensione, proprio in un paese e proprio di alimentari.

In giro troverete due libri che portano il mio nome sulla copertina “Il fantastico Quartiere Coppedé tra simboli e decorazioni” e “Il Ponte verso il Paradiso. Storia di Ponte Sant’Angelo”, ce ne sono altri dove il mio nome non compare eppure è roba mia, ma questa è un’altra storia.

Attualmente mi occupo di comunicazione, organizzo eventi, faccio la storica dell’arte negli orari in cui altri dormono e scrivo, anzi, se avete bisogno di qualcuno che vi scriva qualche cosa, da una lettera d’amore ad un progetto, oppure un articolo o un libro, chiamatemi. Se non sono stata chiara: lo faccio per professione.

3 risposte a “Giovanna Pimpinella, questa sconosciuta”

  1. domenico ha detto:

    il vostro modo di scrivere, mi entusiasma e mi crea un grande senso di appagatezza, nei confronti di chi, con parole semplici ed efficaci riesce a esprimere grandi concetti. grazie

  2. zairaricca ha detto:

    Buon primo anno di blog…io ti scopro solo oggi, ma sicuramente mi rivedrai spesso qui nel tuo meraviglioso angolino (oddio…detta così sembra una minaccia!). Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...